ADESIONI 25 NOVEMBRE

HOME                                                                                           BLOG

 

ADESIONI 25 NOVEMBRE

 

·        Sexyshock

·        Associazione Orlando

L'associazione Orlando aderisce alla manifestazione del 25 novembre, che darà
forza al comune lavoro contro la violenza ed è un esito importante della
Rete
delle donne che stiamo costruendo.
Fernanda Minuz

 

·       Clede Garavini

·        Monica Donini (Presidente dell'Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna)

Care donne,

con questa mia, aderisco formalmente all'iniziativa del 25 novembre consapevole che i temi da Voi posti siano per la coscienza civile e politica di tutte e tutti noi fondamentali e che richiedano la formulazione di strategie complesse e peculiari cui il mondo delle istituzioni deve dare risposte tanto concrete, quanto immediate.

Come donna e come donna investita di un mandato istituzionale, auspico sin da ora che l'iniziativa della Rete abbia la più ampia diffusione e partecipazione e che offra all'intera cittadinanza un'occasione importante per esprimere il pieno senso dell'impegno sociale di fronte ad un fenomeno la cui gravità e drammaticità sta assumendo di giorno in giorno dimensioni preoccupanti quando non angoscianti.

Sarà mia premura utilizzare tutte le forme consentitemi dall'istituzione che rappresento per fare sì che il 25 novembre diventi una giornata di mobilitazione e riflessione collettiva che coinvolga tutte e tutti a Bologna così come nell'intero territorio regionale.

Monica Donini Presidente dell'Assemblea legislativa Dell'Emilia-Romagna

 

·        Giuseppina Tedde (assessore provincia di Bologna)

ADERISCO E PARTECIPO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 25 NOVEMBRE
GIUSEPPINA TEDDE
ASSESSORA PROVINCIA DI BOLOGNA

 

·        Antonella Oriani comunica l’adesione di SERVER DONNE

·        SOS DONNA Faenza

Carissime

l'Associazione SOS Donna di Faenza, Centro antiviolenza, aderisce alla manifestazione di Bologna del 25 novembre 2006, GIORNATA MONDIALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE.

un abbraccio

Presidente Associazione SOS Donna Faenza

Antonella Oriani

 

 

 

·        OSSERVATORIO DELLE DONNE SULLA SALUTE

 

·        On. Donata Lenzi

 

·        Vania Zanotti (consigliere provinciale)

 

·        Giancarla Codrignani

 

Care amiche, aderisco con tutta la solidarietà di genere e di cittadinanza alla manifestazione del 25 novembre e sarò con voi. Intanto vi ringrazio tutte per il lavoro organizzativo di cui vi fate carico. Con affetto Giancarla Codrignani

 

·        Pamela Meier

Aderisco alla manifestazione dei 25 novembre e devolverò un gettone
di presenza a sostegno delle spese per l'organizzazione. A tal fine chiedo
di indicare quanto prima quale soggetto giuridico devo indicare per le
procedure amministrative.
buon lavoro

·        Tavolo delle donne del Quartiere Reno

A nome e per conto del TAVOLO DELLE DONNE DEL QUARTIERE RENO, con la
presente sono a inviare l'adesione dello stesso all'iniziativa prevista per
il giorno del 25 novembre 2006 per la giornata internazionale contro la
violenza alle donne.
Cordiali saluti
Per la Coordinatrice del Tavolo delle Donne del Quartiere Reno
Emilia Sancini

Silena Mingozzi

 

·        Laura Veronesi

Care Amiche,

Vi comunico la mia formale adesione all'iniziativa del 25 novembre nella convinzione che la complessità del tema della violenza alle donne debba riconoscere nelle istituzioni una concreta ed importante risposta.

Anche il nostro Comune ha attivato percorsi specifici e qualificati sul tema e come Voi saremo impegnate nella giornata di sabato a promuovere strategie per fronteggiare questo fenomeno drammatico ed angoscioso per tutta la società civile.

Vi saluto caramente ed affettuosamente

Laura Veronesi Comune di Zola Predosa

·         Comitato Insieme

·         Tavola delle Donne contro la Violenza

·        Libreria L'Incontro

·        VAG61

·        Emanuela Torchi (consigliere provinciale)

·        Anna Cocchi (consigliere provinciale)

·        Nadia Musolesi (consigliere provinciale)

·        Lalla Golfarelli

Carissime, aderisco, con tutta la passione e

l' affetto  che ho, alla manifestazione del 25 novembre: sarò con voi.

Grazie  per il vostro straordinario lavoro .

un abbraccio

·        Annamaria Tagliavini (direttrice Biblioteca Italiana delle Donne)

Care tutte,

 grazie per il grande lavoro che state facendo e che seguo con grande attenzione via email.

 Ovviamente sia la Biblioteca Italiana delle Donne e  tutto il Centro di Documentazione, Ricerca e Iniziativa delle Donne della Città di Bologna nonchè  io personalmente aderiamo con entusiasmo alla manifestazione del 25.

·        Biblioteca Italiana delle Donne

·        Centro di Documentazione, Ricerca e Iniziativa delle Donne della Città di Bologna

·        Server Donne

A tutte

vorrei ufficializzare l'adensione di tutto lo staff del Server Donne (Elena Camerin, Beatrice Cristofoli , Marzia Vaccari, Eugenia Rodella, Federica Fabbiani, Giovanna Guidicelli, Marcella Audino, Marcella Ricciardi, Patrizia Bassi) e vorremmo mostrare un  particolare ringraziamento a chi stà attivamente organizzando l'evento.

Marzia Vaccari

·        Mario Mazzotti (consigliere regionale)

·        Paola Bosi

Carissime tutte, state veramente facendo un lavoro straordinario. Aderisco
naturalmente alla manifestazione del 25 e sarò con voi. Un grande
abbraccio

·        Circolo Arcigay "Il Cassero"

·        Cassero Donna

·        ANTAGONISMOGAY

Come abbiamo già avuto modo di affermare all'indomani dell'aggressione omofoba avvenuta in settembre nei pressi della Salara, gli episodi di aggressione e stupro a donne, lesbiche, gay, trans, talvolta denunciati ma spesso taciuti, si moltiplicano in un clima di revanscismo maschilista ed eterosessista che è trasversale alle culture e alle classi sociali.
Padri di famiglia, padrini e papponi. uniti per riaffermare le prerogative patriarcali e l'eterosessualità normativa, vengono sostenuti e legittimati dai discorsi delle destre, delle gerarchie vaticane, dall'attivismo neo-fascista e dalle incertezze della sinistra.
In aggiunta, le aggressioni e gli stupri di quest'estate a Bologna e Torre del Lago sono avvenute in prossimità di spazi sociali, politici o commerciali segnati dalla visibilità LGBTQ: ci mandano a dire che dobbiamo starcene chiuse nei ghetti, che non c'è spazio e agibilità politica nelle città, che non siamo libere/i cittadine/i.
Quando invece agiamo per riconquistarci le città ci troviamo di fronte ad una violenza più marcatamente politica, come nel caso dei gruppi neofascisti contro il Pride di Catania, altro gravissimo precedente del giugno 2006.
E' quindi necessario e urgente combattere entrambe le violenze: quella politica diretta (con tempismo e fermezza, come avvenuto a Catania il 16 settembre con la manifestazione 'Orgoglioso Antifascismo') e quella vigliacca e strisciante, a tutti i livelli in cui si presentano.
E' necessario riappropriarci della parola, delle città, di pratiche politiche che trasformino la società nel suo complesso, lottando apertamente contro l'eterosessismo e le strutture patriarcali dentro e fuori la comunità LGBTQ.
E' anche importante aprire una riflessione su come la trasformazione avvenuta a carico delle esperienze associative e politiche LGBTQ abbia portato a una errata percezione di libertà, mentre al contrario la desertificazione delle città ne andava omologandone il tessuto relazionale in pochi spazi privatizzati. Dopo una brevissima esperienza fuori dalle case e dai cessi pubblici lesbiche, trans, gay si sono già rintanat* nei locali!
Non possiamo più accontentarci di quel poco che ci è stato concesso, perché non ci basta, non può sostituire la cittadinanza sostanziale delle persone LGBTQ ovvero la loro piena autodeterminazione, con pratiche che includono momenti di lotta e di denuncia come questo 25 novembre 2006, Giornata internazionale contro la violenza alle donne e momento di mobilitazione contro la violenza di genere.
Antagonismogay aderisce e partecipa al corteo del 25 novembre a Bologna; assieme al MIT (Movimento di Identità Transessuale) organizza ad Atlantide (Piazza di Porta S.Stefano 6) un aperitivo di contro-informazione su violenza di genere, omofobia, lesbofobia, transfobia a partire dalle 19.30.

www.antagonismogay.org
antagonismogay@inventati.org

 

·        MIT

·        Associazione Atelier Vantaggio Donna - Poggibonsi (Siena)

·        Neri Liviana (assessora comunale di Zola predona BO alle pari opportunità)

·        Casa delle donne per non subire violenza

La Casa delle donne per non subire violenza aderisce alla manifestazione "Libere dalla violenza, Libere di scegliere" del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne. 

p. L'Associazione

La Presidente

Susanna Bianconi

 

·        Fuoricampo Associazione Lesbica

Fuoricampo Associazione Lesbica, aderisce alla manifestazione "Libere dalla violenza, Libere di scegliere"

del 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza alle donne.

per l'associazione

la presidente

Luki Massa

 

·        Nara Rebecchi

Aderisco volentieri all'iniziativa.
Nara Rebecchi
Sindaco di Medicina (Bologna)

 

·        Donne in Nero di Bologna

Carissime tutte,

invio l'adesione ufficiale delle Donne in Nero di Bologna alla manifestazione del 25 Novembre.

Sarà un'importante tappa del nostro lavoro contro la violenza sulle donne.

Patricia Tough

 

·        Coordinamento delle donne pensionate

·        Sindacato pensionati SPI/CGIL

·        COMUNE DI SAN LAZZARO

·        Simona Lembi (assessora provinciale)

·        On. Donatella Mungo

·        On. Titti De Simone

Care,
aderisco alla manifestazione promossa da Rete delle Donne di Bologna, per il 25 novembre "Libere dalla violenza, libere di scegliere".

·        On. Katia Zanotti

Aderisco  alla manifestazione "Libere dalla violenza, Libere di scegliere"

del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne ringraziando le donne di Bologna che ci hanno pensato e che stanno lavorando per farla riuscire grande.

  • ARMONIE aderisce con convinzione e passione alla manifestazione del 25!
  • Comunicattive
  • CGIL SPI
  • CGIL Coordinamento Donne

Con la presente siamo ad aderire, alla manifestazione, della Rete delle donne di Bologna, del 25 novembre, contro la violenza alla donna.

 

Come donne e uomini sindacato dei pensionati siamo da sempre impegnati nella difesa dei diritti civili,della libertà e dei più deboli,  per contrastare la cultura della violenza e della prevaricazione nei confronti della donna ovunque questa si manifesti, è necessario un forte cambiamento culturale, nella consapevolezza che  solo attraverso l’impegno di tutte e di tutti ciò possa avvenire, siamo e saremo con voi.

 

 

 

    Bruno Pizzica                                                                                                                                            Ivana Sandoni                          Silvana Riccardi

 

Segretario Generale       Resp.le Politiche di genere     Resp.le Coordinamento donne

 

 

·        Confederazione Cobas

·        MARIA CECILIA LUZZI (ASSESSORA  COMUNE DI MONTE SAN PIETRO)

ADERISCO E PARTECIPO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 25 NOVEMBRE

·        Adriana Scaramuzzino (vicesindaco Bologna)

·        Telefono Rosa di Torino

·        Circolo Arcilesbica Bologna

Il Circolo Arcilesbica di Bologna aderisce alla manifestazione "Libere dalla violenza, Libere di scegliere" del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza alle donne.

Per Arcilesbica Bologna

La Presidente

Paola Brandolini

·        Roberta Ballotta

Gentilissime,
desidero aderire alla campagna europea contro la violenza alle donne per il 2007.
Roberta Ballotta
capo gruppo DS Comune di S. Lazzaro di Savena

 

·        Elena Montenegro (U.O. Consultori Bologna)

·        Donne Cgil dell'Emilia Romagna

·        Sinistra giovanile di Bologna

·        Associazione "Anna Lindh" di Bologna

La passione civile, la lotta contro le ineguaglianze e il
desiderio di una società più attenta alle esigenze di
genere ci porteranno ad essere in piazza con voi, forti
delle nostre campagne di sensibilizzazione contro la
violenza alle donne.
Un ringraziamento a tutte voi e al 25!!

Francesco Critelli
Segretario Sg Bologna

Luisa Guidone
Resp. "Anna Lindh"

·        Clelia Ricci (settore salute del Comune di Bologna)

·        Maschile Plurale di Bologna

Care amiche,
scrivo per comunicare l'adesione del gruppo Maschile Plurale di Bologna
alla manifestazione del 25 novembre contro la violenza sulle donne.
Siamo un gruppo di uomini che da più di tre anni si incontra per
condividere in modo autobiografico riflessioni ed esperienze legate alla
nostra identità di uomini, ma che ha anche scelto di prendere
pubblicamente posizione, in più occasioni (la legge 40, il taglio dei
finanziamenti alla Casa delle donne da parte del Comune), contro una
certa cultura politica che considera di fatto o di diritto la libertà e
la dignità delle donne come valori di second'ordine, o addirittura come
terreno da occupare per piantarvi ancora una volta le peggiori bandiere
del dominio patriarcale.
Come gruppo abbiamo già varie volte affrontato la questione della
violenza sulle donne in occasione di nostri incontri con la Casa delle donne; alcuni di
noi hanno promosso e sostenuto attivamente l'appello nazionale di
settembre degli uomini; siamo inoltre impegnati nell'organizzazione
delle iniziative legate alla Campagna del Fiocco bianco (insieme alla
Casa, alla Provincia e altri), un appuntamento internazionale di coinvolgimento
degli uomini contro la violenza alle donne che quest'anno si svolge
anche in Italia.
Quindi la nostra adesione non è formale o semplicemente "solidale", ma
più che convinta.
A nome di tutto il gruppo, e mio personale, grazie per tutto quello che
state facendo... e speriamo di poter fare sempre di più, anche noi, la
nostra parte.

Sandro Bellassai

·        UGO MAZZA (consigliere regionale)

·        Associazione Centro documentazione donna, Modena

·        Assessore Anna Patullo

·        Stefania Dazzani, Sindaco Comune di Borgo Tossignano (BO)

·        DONNEFUORI

·        Gruppo donne del Comitato Insieme del Passpartout

·        Comitato Ipazia

·        Maria Grazia Negrini

·       SOS DONNE TELEFONO CONTRO LA VIOLENZA

·        Gruppo di Bologna di Amnesty International

·        Collettivo Femminista Universitario

Il collettivo femminista universitario aderisce all' iniziativa del 25
novembre per ribadire la condanna alla violenza sessista in tutte le sue
forme, prodotta dal sistema patriarcale che ci impedisce di vivere e
scegliere liberamente.

·        Amministrazione comunale di Monte San Pietro

L' amministrazione comunale di Monte San Pietro ha aderito alla manifestazione promossa dalla Rete delle Donne di Bologna "Libere dalla violenza, libere di scegliere", indetta in occasione del 25 novembre "Giornata mondiale contro la violenza alle donne".

Mette a disposizione gli spazi comunali destinati alla comunicazione (bacheche, URP, sito WEB) per la diffusione della locandina, invitando ad utilizzare il numero di Conto Corrente con il quale chi vorrà potrà effettuare un versamento a sostegno dell'iniziativa.

 

                                                                                     L'Assessora alle Pari Opportunità

                                                                                                Maria Cecilia Luzzi

 

 

·        Radio città Fujiko

Radiocittafujiko aderisce e partecipa al corteo del 25 novembre a Bologna per urlare attraverso i nostri microfoni e i nostri corpi "libere dalla violenza, libere di scegliere".

Siamo assolutamente consapevoli di quanto possano fare i mezzi di comunicazione attraverso il linguaggio utilizzato, i formati proposti e le scelte editoriali perché questa spinta all'indietro della donna e della sua dignità segni una battuta d'arresto e magari veda una inversione di tendenza.

Noi ci siamo, come ci siamo sempre stati/e aderendo alla campagna referendaria per l'abrogazione della legge 40, oppure aderendo e partecipando alle giornate dell'8 marzo ma soprattutto ci siamo giorno per giorno nel denunciare quelle dichiarazioni subdole ed apparentemente insignificanti provenienti da più parti che suscitano e ispirano un pesantissimo arretramento culturale o che indirettamente avvallano o ispirano pensieri se non comportamenti violenti e di sopraffazione.

I nostri microfoni sono stati, sono e sempre saranno aperti a tutte quelle realtà che operano per difendere, ribadire e rilanciare l'autodeterminazione, la libertà femminile, e l'inviolabilità dei corpi delle donne.

Un abbraccio,

Francesca Clementoni

per Radiocitta'fujiko

www.radiocittafujiko.it

·        ARMONIE associazione di donne

·        Luisa Santelli

  • Mirella Giannini
  • Vincenzo Naldi (Presidente del Quartiere Reno)
  • Luisa Giorgio (Ricercatrice di diritto commerciale Facoltà di Giurisprudenza)

Componente CPO Università di Bari)

·        Laboratorio di mediazione culturale Raccontar/si

·        Liana Borghi

·        Associazione Linea Rosa di Ravenna

·        Coordinamento Donne DS Bologna

·        Associazione Stamina

·        Etichette Stupide

·        Amazora collettivo di donne e lesbiche

·        Quadri Lina (Presidente del Comitato Aziendale per le Pari Opportunita' del Comune di Bologna)

·        Mara Stano

·        Circolo Arcilesbica Ferrara

·        Laura Rossi, Sindaco di Bagnacavallo (RA)

·        Eleonora Proni, Segretaria DS Bagnacavallo (RA)

·        Lucia Betti, Assessore Comunale Bagnacavallo (RA)

·        Carla Golfieri, Assessore Comunale Bagnacavallo (RA)

·        Rosa M. Amorevole Consigliera di Parità (sup) per la provincia di Bologna

·        Sinistra Giovanile regionale

·         Associazione Anna Lindh regionale

·        ADDU Associazione delle docenti universitarie

·        Antonia Trasforini , Università di Ferrara

·        Coordinamento Donne PRC

·         

·        Arcilesbica di Verona

·        Iniziativa Donne e AIDS

·        Corinna Rinaldi  presidente i.d.a. bologna

·        Giardino dei Ciliegi

·        BLIMUNDA Sguardo di donna su salute e medicina

·        UAAR - Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti

·        LAURA SALSI (CONSIGLIERA regionale)

·        UDI Bologna

·        Segreteria della CGIL del Veneto

·        Marinella Cavazza cons. comune Castel Maggiore

·        Consigliere dei Gruppi Democratici di Sinistra e Margherita di Bologna:

Elisabetta Calari

Lina Delli Quadri

Camilla Giunti

Donata Lenzi

Maurizia Migliori

Milena Naldi

Siriana Soprani

·        Marinella Cavazza Castel Maggiore

·        Associazione culturale Oltre…

·        Commissione Pari Opportunità della Provincia di Forlì-Cesena

·        Marianna Giove (Presidente Commissione Pari Opportunità Forli-Cesena)

·        ASSOCIAZIONE ROSE ROSSE DI CASTEL MAGGIORE

·        Cisl di Bologna

·        Sen. Federico Enriques

·        Alma Mater Studiorum Università di Bologna         Magnifico Rettore - Prof. Pier Ugo Calzolari

·        Provincia di Rimini  Leonina Grossi Consigliera della Provincia di Rimini delegata alle pari opportunità e politiche di genere

·        Maria Ornella Serpa   Co.Di.Pe.P. (Coordinamento per la Difesa delle Persone Prostitute)- ROMA

·        Giovani Comunisti di Bologna

·        Circolo Universitario PRC

·        Associazione ISKRA

·        Donne native e migranti dell'Associazione Trama di terre

·        Arcilesbica Firenze

·        Centro Donna Giustizia di Ferrara - Casa delle donne e Centro Antiviolenza

·        Link Associated

·        Associazione Donne "La Meta" del Quartiere Reno

·        UDI ALFONSINE (RA)

DALLA VIOLENZA  SI PUO' USCIRE EDUCANDO LE NUOVE GENERAZIONI AD UNA CULTURA DI RISPETTO DELLE DIFFERENZE DI GENERE.
ADERIAMO ALLA GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA.

·        Associazione Donne e Giustizia di Ancona

·        C.C.P.E.PER.U.P. (LUGO-RA)

·        IDA (Iniziativa Donne Aids )

·        Associazione Centro Antiviolenza Parma

Da almeno 10 anni scriviamo e diciamo che la violenza non è solo una
questione che riguarda le donne o che deve essere risolta dalle donne. Ad
oggi manca ancora l'impegno diffuso delle donne e degli uomini contro la
complicità sociale che circonda la violenza familiare e in generale contro
la violenza a donne e bambini/e. Manca un impegno di riflessione teorica e
politica. Questo problema impone a tutti, uomini e donne insieme,
appartenenti alle diverse culture, di dar prova di una ferma capacità di
reazione di fronte ad ogni segno, ad ogni gesto, ad ogni comportamento di
prevaricazione e di svalorizzazione delle donne, del loro pensiero, della
loro persona fisica e della loro interiorità.
Anche per questo abbiamo aderito alla Campagna Nazionale del Fiocco Bianco a
Parma.

Associazione Centro Antiviolenza Parma

·        Open Mind centro di iniziativa GLBT di Catania

·        Le studentesse e gli studenti di Palermo contro la violenza alle donne 

Palermo PIAZZA POLITEAMA

ORE 17,00 Gazebo informativo

ORE 20,00 Spettacolo di Musica – Teatro – Poesie 
Vi aspettiamo in tante e tanti per dare forza alla nostra voce che dice: 

LIBERE DALLA VIOLENZA,

LIBERE DI SCEGLIERE 
 

ADERISCONO:

Forum delle Donne del PRC – Coordinamento Donne DS – Donne Verdi - Coordinamento Donne della Margherita – Coordinamento Donne Italia dei Valori – Arcidonna – UDI – Le Onde – Emily – Arcigay – Mezzocielo – Luminaria – Coordinamento Donne CGIL – Comitato Donne Impresa Confartigianato- Lady Oscar Arcilesbica

·        Blimunda

Blimunda aderisce alla manifestazione di Bologna denunciando la violenza
associata a molte pratiche mediche.  BLIMUNDA Sguardo di donna su salute e medicina

·        La consulta delle associazioni femminili del comune di Pescara

Desidera gemellarsi con Bologna per il 25 novembre 2006 . La consulta inoltre sarà presente, a Pescara, con un banchetto in cui veranno distribuiti volantini informativi  in merito alla giornata e propositivi verso le azioni che intende continuare a fare in città

Consulta
associazioni femminili Comune di Pescara

·        XM 24

  • MARCELLA SPAGGIARI MUSICISTA CANTAUTRICE DOTT.SSA IN DISCIPLINE ARTE MUSICA SPETTACOLO PRESSO ALMA MATER STUDIORUM
    Aderisco perchè alcune canzoni che ho scritto trattano proprio la violenza in tutte le sue possibili forme anche verso le donne, ma non solo.
    Il mio slogan per questo importante evento è : " LA VIOLENZA NON E' MAI LA RISPOSTA, MA LA DOMANDA ! "
    Distinti Saluti,
    MS

 

·        Sara Centarrì Consigliere Provinciale di Ravenna (Gruppo Ulivo)

 

·        Donatella Zanotti di Ravenna (FIMAV)

Aderisco alla manifestazione del 25 novembre a Bologna
indignata per i soprusi che noi donne siamo ancora costrette a subire nel corpo, nella mente e nell'anima
indignata perchè la violenza nei nostri confronti non vede neanche differenze di razza, cultura, di ceto, di ruolo economico ma è violenza del genere maschile nei confronti di quello femminile
indignata perchè la sinistra, a partire da quella italiana al governo, non ci rappresenta e non ci tutela, anzi si dimostra quantomeno codarda e codina (vedi il vergognoso silenzio degli uomini, ma ahimè anche donne del governo di fronte all'episodio del presidente israeliano e i commenti del premier russo).
Cominciamo ad essere noi giudici???

·        Sindaco di Massa Lombarda Linda Errani

·        Carmela Grezzi Area Pari opportunità della Regione Emilia-Romagna

·        Co.Di.Pe.P. – ROMA

Certamente aderiamo anche noi alla vostra iniziativa che mira a tutelare anche il nostro contesto maggiormente costituito da donne.
  Complimenti e in bocca al lupo,
  Maria Ornella Serpa

·        Federica Simoncini da Ancona

·        Piera Stefanini (Radio Città Fujiko)

·        Istituto “G.Scarabelli” ( Dirigente scolastico prof. Ivo Guerra)

·        Carlo Flamigni

·        Lisa Dradi      Uff. Comunicazione Immagine  Politiche Sociali e del Territorio ITER Cooperativa Ravennate Interventi sul Territorio

·        Giunta del Comune di Bologna

·        Sindaco Sergio Cofferati

·        Assessore comunali di Bologna: Adriana Scaramuzzino, Paola Bottoni,  Anna Patullo,  Maria Cristina Santandrea, Maria Virgilio 

·        Assessori comunali di Bologna: Angelo Guglielmi, Libero Mancuso, Virginio Merola,Giuseppe Paruolo, Maurizio Zamboni

·        Corrado Melega

·        Associazione Vagamonde di Parma

·        Sen. Vidmer Mercatali

·        CIVIEVENTI only for women entertainment Gruppo di organizzazione eventi

·        Coordinamento Donne DS di Ravenna

·        Sinistra Giovanile di Ravenna

·        Simona Sangiorgi, Federazione DS di Ravenna

·        Donne della CGIL di Ravenna

Le donne della CGIL di Ravenna aderiscono alla manifestazione di sabato 25
novembre prossimo, saremo con le donne  della rete di Bologna per
contribuire a realizzare una grande manifestazione, contro la violenza
alle donne, per una politica di prevenzione e di cultura della non
violenza.  Un saluto cordiale, a sabato. Gabriella Dionigi

 

·        Associazione Culturale Lesbica Visibilia

·        Manuela Paltrinieri (Coordinatrice Regionale Donne DS Emilia Romagna)

·        Roberta Romboli (Coordinatrice Provinciale Donne DS di Ravenna)

·        ANNASSIM DONNE NATIVE E MIGRANTI DELLE 2 SPONDE DEL MEDITERRANEO

·        Elisabetta Perazzo

·        UDI di Ravenna

·        COMMISSIONE PPOO PROVINCIA DI AREZZO La Presidente Maria Pilar Mercanti

·        Barbara Burgalassi  - Coordinamento Femminile CISL - FP - Ente Regione Emilia-Romagna

·        Beatrice Draghetti

Carissime,
sono lieta di dare la mia adesione alla manifestazione del 25 novembre
contro la violenza alle donne, insieme a così tante amiche e concittadine
che già si sono mosse per dare voce a una necessità ormai divenuta urgenza,
cioè la promozione di un “nuovo patto di convivenza fra uomini e donne”.
Condivido pienamente la direzione proposta dalla Rete delle Donne di
Bologna e auspico l’assunzione da parte del Parlamento delle richieste
formulate dalle realtà che manifesteranno.

Con viva partecipazione.

 

·        Paola Mancini Assessore Regionale alla Scuola, Formazione Professionale, Università, Lavoro, Pari Opportunità

Care amiche della Rete delle Donne di Bologna,

        ci tengo a farvi giungere la mia adesione alla manifestazione del 25 novembre 2006 "Libere dalla violenza, libere di scegliere" che si terrà a Bologna in occasione della giornata internazionale per l'eliminazione di ogni forma di violenza contro le donne proclamata dall' ONU.
        La straordinaria mobilitazione che la vostra iniziativa e le altre previste in tutto il territorio regionale stanno producendo, contribuiranno sicuramente a far crescere la sensibilità di tutti: cittadini, istituzioni, associazioni, su questo problema.
Di questo vi ringrazio già da ora. Cordialmente.

 

·        Legacoop Bologna

·        Cooperativa sociale Ex Aequo Bottega del Mondo

·        Giovanna Piaia, Assessorato alle pari opportunità del Comune di Ravenna

·        Nadia Simoni, Assessorato alle pari opportunità della Provincia di Ravenna

·        Elena Rambelli, Presidente del Consiglio Provinciale di Ravenna

·        Coordinamento Migranti Bologna

LA VIOLENZA SULLE DONNE

NON HA COLORE NÉ RELIGIONE NÉ CULTURA.

HA SOLO UN SESSO

I fatti di cronaca dell’estate hanno prodotto un’equazione sciagurata, quella tra violentatore e immigrato. Come se il nome di assassini e stupratori fosse “straniero”. La stampa ha favorito la logica del capro espiatorio. Ai danni delle donne è stata perpetrata una seconda violenza, quella di essere ridotte a un pretesto per fomentare una caccia al criminale che rivela tutti i suoi tratti razzisti. I fatti di questi giorni, bambine stuprate in gruppo dai loro giovani compagni di scuola, filmate e ricattate, le violenze che ogni giorno si ripetono, ci dicono che non è una questione di pelle, cultura, religione. La violenza sul corpo delle donne ha cittadinanza ovunque, anche se c’è un ministro che vuole fare esami di buon cittadino ai migranti per proteggere le donne. Perché allora non revocare la cittadinanza agli stupratori italiani?

 

La violenza sulle donne non ha cultura perché è una cultura a sé stante, esprime un rapporto di potere che attraversa la società e che si fa valere sui corpi delle donne. Sia essa perpetrata dal branco o nel silenzio delle mura domestiche. Ci fa paura, ma è necessario ed è possibile dire con forza, insieme, NO.

 

Noi donne migranti vogliamo essere con tutte le donne, perché quello che una è costretta a subire deve accomunarci tutte.

 

Vogliamo dire NO non solo alla violenza, ma anche alle retoriche sempre più diffuse, che criminalizzando i migranti si traducono nelle parate dei maschi-mariti-padroni che urlano: “giù le mani dalle nostre donne”. In troppi si alleggeriscono la coscienza accusando i migranti, come se la violenza sulle donne fosse altrimenti sconosciuta nella “civile” Europa.

 

Vogliamo dire NO a questa logica della “sicurezza” che è la stessa a cui si richiama la legge Bossi-Fini che ci vuole costrette al silenzio, come donne e come lavoratrici. Vogliamo dire NO alla pretesa di fare dei migranti un capro espiatorio.

 

La violenza sulle donne non ha colore né religione né cultura. Ha solo un sesso. Purtroppo non conosce confini. Saremo in piazza con tutte le donne, il 25 novembre, perché crediamo che sia necessario e possibile dire, radicalmente, NO

 

·        Uff. Nuovi Diritti Venezia

·        Leonardo Barcelo,Consigliere Comunale a Bologna Gruppo D.S.

·        On. Gabriele Albonetti

·        Donne in Nero di Ravenna

·        Consiglio Comunale di Alfonsine

Il consiglio Comunale di Alfonsine aderisce alla manifestazione del 25 novembre auspicando che l'iniziativa sia un'occasione importante di mobilitazione e riflessione collettiva. Presentato dal Consigliere: Guerra Laura per conto del Gruppo - Uniti per Alfonsine.

 

·        Paola Di Stefano e Arianna Grandi

·        Assemblea di donne “Usciamo dal silenzio”di Ravenna

Anche a Ravenna è attiva ormai da un anno l'Assemblea di donne “Usciamo dal silenzio” che si colloca all'interno dell'omonimo movimento nazionale nato nel 2005 in seguito all'attacco alla legge 194 e lavora su aspetti concreti della società civile, chiedendo non tanto politiche specifiche per le donne, ma soprattutto il riconoscimento delle donne come soggetto politico.

“Usciamo dal silenzio” desidera prendere parola pubblica sul tema della violenza alle le donne in occasione del 25 novembre, dichiarato dall'ONU “Giornata Internazionale contro la violenza alle donne”.

I rapporti degli organismi internazionali sono chiari: per le donne fra i 16 e i 44 anni, in tutto il mondo, la principale causa di morte è la violenza da parte di uomini che appartengono alla cerchia degli affetti, della vita sociale, dell'ambito domestico. Il silenzio su questo dato della violenza domestica ci sembra la vera urgenza, e non il luogo comune dello straniero stupratore o delle città come luoghi pericolosi per le donne. Questa visione nasce da una lettura strumentalizzata ed emergenziale del tema della violenza di genere, molto praticata dai media e dall'opinione pubblica. Si tratta di un alibi per non riconoscere che il problema non è nelle strade, ma nelle nostre case, che è un problema culturale profondo che riguarda il rapporto fra i sessi.

Non si tratta di un tema di sicurezza intesa come ordine pubblico, ma di rispetto dei diritti.

La realizzazione di una civile convivenza tra uomini e donne non avverrà attraverso città più pattugliate o illuminate, ma città ricche di luoghi, spazi e tempi in cui le donne possano praticare azioni politiche e culturali pienamente riconosciute da tutti, donne e uomini. Le città che si sottraggono a questa prospettiva sono città più povere che decidono di non incidere su quei profondi meccanismi culturali che generano la violenza sulle donne.

 

·        Tiziana Tiengo (insegnante scuola media crespellano – consigliere comunale Crespellano)

·        Democratici di Sinistra  di Castel Maggiore

·        Quelle che non ci stanno

·        Forum della Sinistra Europea

·        Chiara Sebastiani (coordinatrice commissione cultura pari opportunità Quartiere San Vitale BO)

·        Matteo Lepore - Vicepresidente Quartiere Savena (Comune di Bo)

·        Sandra Soster segretaria FLC Cgil di Bologna

·        GIANLUCA BORGHI (Presidente VI Commissione dell'Assemblea Legislativa
dell'Emilia - Romagna)

·        Assessora Adriana L'Altrelli - Comune di Calderara di Reno in nome e per conto delle Assessore dell'Associazione Intercomunale Terre d'Acqua

·        Raffaella Baccolini Università degli Studi di Bologna

·        Vera Ottani

·        Donatella Mungo

·        Raffaele K Salinari

·        Rita Alicchio

·        Federazione Provinciale PRC Bologna

·        Donne contro la violenza-Frauen gegen Gewalt" Onlus diMerano

·        Donne dell'Associazione Amici di Piazza Grande

·        Proteo Fare Sapere Emilia Romagna e Proteo Fare Sapere Bologna

·        Segretario regionale dei Democratici di Sinistra dell'Emilia-Romagna Roberto Montanari

·        Lega delle Cooperative di Bologna (Legacoop Bologna)

·        Silvia Bartolini (Consigliera Regionale Emilia Romagna)

·        COSPE Emilia Romagna

·        Coordinamento Provinciale delle Donne dalla Margherita

·        On. Manuela Ghizzoni

·        Elena Zannoni, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Lugo

·        Proteo Bologna Emilia Romagna

·        Gruppo di lettura Donne S. Vitale

·        S.I.U.L.P. di Bologna

·        "GRUPPO '98 POESIA" di Bologna

·        Circolo di Cultura Omosessuale Mario Mieli

·        GVC Gruppo di Volontariato Civile

·        Coordinamento dell'Unione di Valencia

Carissime amiche,
   
  il coordinamento dell'Unione di Valencia (Spagna) comunica la sua formale adesione, seppur a distanza, alla manifestazione del 25 novembre di cui condividiamo pienamente valori ed iniziative.
   
  Il nostro gruppo, da poco creatosi, può vantarsi della presenza di validissime figure femminili che da anni ormai stanno lavorando seriamente per il consolidamento della comunità italiana a Valencia. Sono queste madri, lavoratrici, compagne l'anima forte e gentile del nostro coordinamento, compattamente in sintonia con la vostra brillante iniziativa.
   
  Il 25 saremo quindi moralmente con voi, contro la violenza inaudita e i suprusi inflitti alle colonne rosa della nostra architettura sociale.
   
  Vi ringraziamo quindi per la vostra mobilitazione che  riuscirà sicuramente a scuotere gli animi più pigri nella lotta, necessaria e sacrosanta, contro le aberrazioni della violenza di genere.
   
  Grazie
   
  A nome del coordinamento dell'Unione di Valencia,
   
  Riccardo Cinotti

 

·        Comitato Direttivo della Camera del Lavoro Metropolitana di Bologna,

 riunito a Ca' Vecchia il giorno 23 novembre 2006, aderisce alla manifestazione ed alle iniziative organizzate dalla Rete delle donne di Bologna per sabato 25 novembre 2006, giornata internazionale contro la violenza alle donne.

Il Direttivo conferma l'iniziativa e la mobilitazione della CGIL, che da sempre difende e garantisce i diritti di libertà e di cittadinanza delle lavoratrici e dei lavoratori, delle pensionate e dei pensionati e delle donne tutte.

Ribadisce l'impegno affinchè siano rispettati e salvaguardati valori come la tolleranza, la solidarietà, la libera espressione delle persone, l'autodeterminazione delle donne e gli orientamenti sessuali.

Il Direttivo, infine, intende partecipare attivamente ad un processo culturale, che porti al superamento di ogni tipo di aggressione, anche verbale, e ripudi ogni forma di sopraffazione e di violenza.

 

·        Cooperativa Sociale CADIAI

·        Biblioteca "J.Borges"

·        Gianluca Borghi Presidente VI Commissione  Attuazione dello Statuto Regione Emilia-Romagna

·        Rete Nazionale Ricercatori Precari - nodo di Bologna

·        Coordinamento Ricercatori Bologna

·        Associazione CTRL-Shift

·        Comitato Direttivo della Camera del Lavoro Metropolitana di Bologna

 

  • Cogliendo l'invito del Consiglio Provinciale di Ravenna che, con proprio ordine del giorno votato all'unanimità, chiedeva di promuovere momenti di scambio e di riflessione sul tema della violenza sessuale alle donne in occasione della Giornata del 25 novembre, questa mattina 24 novembre presso la Sala del Consiglio Provinciale si è svolto un incontro promosso dalla Presidente del Consiglio Provinciale Elena Rambelli, al quale erano presenti consiglieri provinciali, Amministratori locali e rappresentanti dei Centri antiviolenza.

    I partecipanti all'incontro dopo avere condiviso le ragioni e le proposte del documento della rete delle donne di Bologna hanno deciso di aderire alla GIORNATA DEL  25 NOVEMBRE e alle iniziative che si svolgeranno a Bologna.
    Provincia di Ravenna
  • On. Angelo Alessandri (Lega Nord)
  • On. Carmen Motta 
  • SILP (SINDACATO ITALIANO LAVORATORI POLIZIA) per LA CGIL, SEDE DI BOLOGNA
  • Tpo Teatro Polivalente Occupato
  • Roberta Pizzoli, Dirigente Scolastico

Aderisco volentieri perchè il lavoro da fare è ancora molto, è un lavoro sull'Educazione di tutti, non un solo giorno, ma tutti i giorni della propria vita.

 

·        Maria Teresa Semeraro

·        Giglio Stefania

Come donna mi sento di dover aderire a questa importante giornata...

·        Angela Macchi

·        Barbara Mazzotti

·        Eugenia Rodella

·        Coordinamento 194 Venezia

·        Centro contro la Violenza alle “Donne R.Lanzino” di Cosenza

·        Differenza Donna (ROMA)