“Rigenderati” è un’iniziativa pensata per dare a tutt* la possibilità di comprendere come la fantasia sia essenziale all’esperienza del proprio corpo, o di quello di un’altra persona, in quanto sessuato. La sessualità è un’occasione di improvvisazione entro determinate costrizioni, entro norme, che pretendono di definire la normalità. Noi abbiamo voluto scardinare simbolicamente l’apparato di potere che ci vuole tutt* costrett* in due soli corpi e in due soli “tipi”, ben distinti per quanto riguarda le funzioni biologiche, culturali, socio-economiche. Abbiamo scelto l’8 Marzo, festa della donna, perché le lotte del femminismo, sono rivendicazione di libertà e pari dignità: nel nostro piccolo abbiamo voluto dare dignità ad ogni corpo scelto dalle persone, anche se solo per un minuto.

 

 

 

 

 

 

«To do and undo one’s gender»

JUDITH BUTLER

 8 marzo 2007 

<< R I G E N D E R A T I ! >>